mining

Cerca nel blog

Cosa stai cercando? Trovalo su Moneypedia

Cerca nel blog

16 maggio 2011

Che cosa è un'azione?


Per chi è nuovo nel mondo degli investimenti finanziari, è essenziale imparare il gergo che viene utilizzato in Borsa, a Wall Street e nelle aule di economia in tutto il mondo. Quando si sente parlare di "mercato azionario", se ne ricava una vaga immagine di un gruppo di uomini e donne correre come matti con foglietti di carta in mano e gridare numeri e parole incomprensibili. Per capirne un po' di più, cominciamo all'inizio e vediamo di scoprire cos'è un'azione.



In inglese le azioni si chiamano stocks.
"... lo strumento che conferisce una posizione da proprietario in una azienda, o corporation, a rappresenta un diritto su una parte proporzionale del patrimonio e degli utili. La proprietà di una compagnia è determinata dal numero delle azioni che uno possiede diviso l'intero numero di azioni emesse. Se una azienda ha 1000 azioni e un azionista ne possiede 50 avrà il 5% della proprietà dell'azienda. Le azioni possono avere il diritto di voto in assemblea (se ordinarie), o privilegi nella distribuzione degli utili (privilegiate)" (1).
Se possiedi delle azioni di un'azienda, ad esempio Microsoft, tu sei un azionista di Microsoft. Se possiedi tutte le azioni disponibili di  Microsoft, o di qualsiasi altra società e le metti insieme, questo meccanismo si chiama capitalizzazione azionaria di Microsoft, calcolata moltiplicando il prezzo corrente di un'azione per il numero di azioni.

Ci sono diverse categorie di azioni (2).
Le principali sono:
  • azioni ordinarie
  • azioni privilegiate
  • azioni di risparmio
  • azioni a voto limitato
Le azioni ordinarie sono, come dice il nome, il tipo più comune di azioni disponibili. Assegnano diritti patrimoniali quali il diritto al dividendo, diritto al rimborso del capitale in caso di scioglimento della società e il diritto di opzione in caso di aumento del capitale; assegnano anche diritti amministrativi tipicamente quello di voto nell'assemblea ordinaria e straordinaria della società. 
Le azioni privilegiate sono azioni nominative che assicurano all'azionista la precedenza nella ripartizione degli utili e nel rimborso del capitale all'atto dello scioglimento della società. Dati questi privilegi i portatori di azioni privilegiate subiscono delle limitazioni nel diritto di voto, che è precluso nelle assemblee ordinarie, mentre è concesso in quelle straordinarie.

La storia delle azioni risale a molte centinaia di anni con la Compagnia olandese delle Indie orientali, che ha cominciato ad offrire le sue  quote di azioni nel 1602.

Il mondo dell'economia e del trading azionario può essere molto entusiasmante e molto redditizio per coloro che ne conoscono i pro e i contro.
Mi auguro che questo articolo abbia contribuito a far luce su cosa sono le azioni e come vengono utilizzate dalle aziende.


Note
(1) dal dizionario di economia de La Stampa
(2) su Wikipedia l'elenco completo dei principali tipi di azioni previste dalla legge italiana

Foto | via doppiominimo.it

Nessun commento:

Follow by Email

sotam